Dirito delle persone delle imprese e dei mercati

Coordinatore: Prof. Giuseppe Recinto

 

 

Progetto formativo

 

Il dottorato in Diritto delle Persone, delle Imprese e dei Mercati consiste in un corso avanzato di studio e ricerca al termine del quale lo studente discute una tesi basata su un lavoro scientifico originale e indipendente. Il corso, accanto alle componenti tradizionali di ricerca e formazione disciplinare specialistica, offre un percorso formativo fondato su un approccio multidisciplinare e trasversale,conl'obiettivo di sviluppare conoscenze giuridiche specifiche e, al contempo, interdisciplinari nei settori del diritto privato, commerciale, tributario e del lavoro.

Il percorso formativo offerto ai dottorandi prevede corsi di lezioni e seminari specialistici periodici nonché un'attività di ricerca individuale che mira alla redazione di una Tesi di Dottorato, sotto la direzione di un Tutor. In particolare, il dottorando è tenuto a prendere parte a cicli di lezioni e seminari di approfondimento organizzati presso il Dipartimento di Giurisprudenza o presso altre sedi dell'Università.

Il Dottorato prevede, pertanto, oltre allo specifico percorso di studio e ricerca individuale che il dottorando svolge in una determinata disciplina sotto la guida di un tutor, appositi incontri interdisciplinari, finalizzati ad integrare ogni prospettiva di ricerca con le altre prospettive giuridiche inerenti le aree coinvolte dal Dottorato.

Le attività formative prevedono altresì l'acquisizione della padronanza di lingue straniere, in particolare di quella inglese, nonché delle abilità informatiche necessarie allo svolgimento della ricerca. A tale ultimo fine i dottorandi potranno avvalersi delle strutture disponibili nel Dipartimento proponente e in generale nell'Ateneo.

Il dottorato mira alla formazione non solo scientifica ma anche professionale di giuristi esperti. Il corso punta infatti a formare studiosi altamente qualificati nel campo della ricerca scientifica giuridica per la carriera accademica in Italia e all'estero ed, inoltre, figure professionali di elevato livello per le carriere forensi (magistratura, avvocatura e notariato) e non solo (dottore commercialista, giurista d'impresa), nonché dirigenti e funzionari della Pubblica Amministrazione altamente qualificati.

L'obiettivo è quello di formare dottori di ricerca che abbiano padronanzadel metodo e degli strumenti, nonché  capacità di riflessione autonoma, indispensabili di fronte ad un diritto in continua evoluzione.

Il corso è inoltre caratterizzato dall'apertura verso gli studi comparatistici, che contraddistinguono la ricerca giuridica condotta sui problemi, con forti implicazioni conoscitive e operative. Nella formazione sarà infatti data particolare rilevanza al requisito dell'internazionalizzazione, anche attraverso la previsione di periodi di studio dei dottorandi presso Istituzioni universitarie straniere, volto a stimolare l'interscambio e l'approfondimento delle tematiche studiate anche in una prospettiva comparatistica.

 

 

Collegio dei docenti

 

Prof. Giuseppe Recinto (Coordinatore)

Prof. Antonio Blandini

Prof.ssa Consiglia Botta

Prof.ssa Oriana Clarizia

Prof.ssa Paola Coppola

Prof. Oreste De Cicco

Prof.ssa Cristiana Fiengo

Prof. Luigi Fiorillo

Prof. Giuseppe Guizzi

Prof.ssa Roberta Marino

Prof. Enrico Minervini

Prof. Massimo Miola

Prof. Matteo Maria Mutarelli

Prof.ssa Carolina Perlingieri

Prof.ssa Lucia Picardi

Prof. Federico Maria Putaturo Donati Viscido di Nocera

Prof. Giulio Quadri

Prof. Rolando Quadri

Prof.ssa Anna Scotti

Prof.ssa Stefania Serafini

 

Altri membri del collegio (Personale docente di Università Straniere)

 

Prof.ra Maria de Lourdes Ferrando Villalba – Universitat de Valencia

(http://www.dretconsulting.es/departamentos/item/m-de-lourdes-ferrando-villalba)

Prof. Dr. Tobias Lettl – Universitaet Potsdam

(https://www.beck-shop.de/prof-dr-tobias-lettl-llm-eur/creator/12831)

 

 

Dottorandi

 

XXXIII Ciclo

Emiliana Cicatelli

Giuseppe Farina

Pierluigi Montella

Placida Salzillo

Anna Linda Verdesca

 

XXXIV Ciclo

Benedetta De Paola

Giovanni Fiaccavento

Vincenzo Iorio

Lorenzo Mariconda

Riccardo Pulcini

 

XXXV Ciclo

Roberta Castelluccio

Fabrizia Cesarano

Pia De Petris

Daniele Masi

Giuseppe Rosanova

Ludovica Vairo

 

XXXVI Ciclo
 
Giorgia Balletti 
 
Rosina Elsa De Rosa 
 
Luca Peluso 
 
Michele Scotto di Carlo 
 
Francesco Tortora 
 

 

Attività didattica

 

Il corso di dottorato ha durata triennale e prevede il conseguimento di 180 cfu (60 cfu per ognuno dei tre anni di durata del corso).

L'attività didattica è concentrata nell'arco dell'intero corso, ed è articolata in lezioni e cicli di seminari obbligatori – tenuti sia dai docenti del Collegio sia su invito da docenti esterni al Collegio stesso – durante i quali i dottorandi,promuovendo sempre l'interdisciplinarietà e la partecipazione a reti di collaborazione scientifica nazionali e internazionali,potranno anche approfondire e discutere aspetti specifici del lavoro dottorale. Tra le attività formative è altresì prevista la partecipazione a tavole rotonde, conferenze,convegni sia nazionali sia internazionali, organizzati dall'Ateneo nell'ambito del dottorato o da altre istituzioni universitarie e di ricerca.

Nell'ambito dell'attività didattica, il dottorando potrà svolgere attività didattica integrativa, di tutorato e servizio agli studenti, purché essa non ecceda le 40 ore annuali e non sia di ostacolo all'attività di ricerca.

 

 

Linee di ricerca

 

Il dottorato - essenzialmente incentrato sullo studio dei modelli giuridici connessi alla tutela della persona e del patrimonio ed allo svolgimento delle dinamiche economiche ed imprenditoriali - partendo dallo studio dei temi classici del diritto nelle arree di specifico interesse del Dottorato, si propone, in una prospettiva inter e multidisciplinare,di approfondire i temi dello sviluppo e della competitività analizzati anche sotto il profilo finanziario, lavoristico e tributario, e di far acquisire ai dottorandi un'autonoma capacità di ricerca scientifica, tale da attestare spirito critico e rigore metodologico.

Il campo di indagine cui è rivolto il dottorato investe essenzialmente le discipline gius-privatistiche che sono maggiormente investite dai processi di evoluzione e di cambiamento del diritto nell'epoca attuale, e quindi, tra le altre, il diritto delle obbligazioni e dei contratti, della proprietà, ma anche delle persone, della famiglia e delle successioni; il diritto dell'impresa e delle società (anche in crisi); il diritto della proprietà intellettuale e della concorrenza; il diritto del lavoro, nonché i loro risvolti tributaristici. Tali discipline costituiscono anche oggetto dell'analisi comparatistica; analisi che è promossa attraverso soggiorni dei dottorandi presso Atenei e centri di ricerca all'estero.

L'attività di ricerca viene svolta da ciascun dottorando sotto la supervisione di un Tutor. Nel corso del triennio il dottorando sarà impegnato a condurre la ricerca e a dare periodicamente conto del suo stato di avanzamento sia al Tutor in periodici incontri individuali e seminariali, sia al Collegio dei docenti al termine di ogni anno.

 

 

Dati dell'internazionalizzazione

 

Il Dottorato in Diritto delle Persone, delle imprese e dei mercati ha consolidato rapporti di collaborazione di ricerca con diverse università e centri di ricerca stranieri, attraverso molteplici iniziative quali scambi di docenti, progetti di ricerca comuni, accordi di co-tutela con dottorati stranieri. In particolare,anche grazie alla partecipazione al Collegio dei docenti stranieri,relazioni consolidate si sono sviluppate con l'Università di Valencia e l'Università di Potsdam,

In considerazione della prospettiva di internazionalizzazione del dottorato, con specifico riferimento ai temi di ricerca assegnati ai singoli dottorandi, è fortemente incoraggiata la possibilità di trascorrere un periodo di formazione all'estero presso Istituzioni Universitarie con le quali il dottorato intrattiene rapporti di collaborazione, per periodi di tempo adeguati.

 

 

Referente

Prof.ssa Consiglia Botta - botta@unina.it

 

 

 

 

 

PHD IN PERSONS, BUSINESS AND MARKETS LAW

 

 

 

Program coordinator: Prof. Giuseppe Recinto

 

 

The training programme

 

The PhD in Persons, Business and Markets Lawincludesan advanced study and research course at the end of which the student discusses and defends a thesis based on his original and independent scientific work. The course, alongside the traditional legal research methodology and specialist disciplinary training, offers a training based on a multidisciplinary and transversal approach, aiming atfosteringboth specific andinterdisciplinary legal knowledge in the areas of Private, Commercial, Tax and Labour Law. The doctoralprogramme includes lectures and dedicatedseminars as well as an individual and regularsupervision of a specialist Tutor assigned to provide guidance on the writing of the PhD thesis. In particular, the student is required to take part in preparing cycles of lectures and in-depth seminars organised at the Department of Law or at other University locations. Therefore, in addition to the specific study and individual research path,the Doctoral Programme provides specific/targeted interdisciplinary meetings, aimed at integratingthe different research perspectives involved.

The training activities also enable the learningof foreign languages, in particular English, as well as computer skills necessary to carry out the research. For this purpose, PhD students will be able to take advantage of the facilities available in the proposing Department and in general in the University.

The doctorate aims not only at academic, but also professional training of skilled jurists. The course aims atthe trainingof highly qualified scholars in the field of legal,scientific research for the academic career in Italy and abroad and, moreover, high-level professional figures for forensic careers (judiciary and advocacy), public notaries, accountants, corporate lawyers, as well as managers and officials of the Public Administration.

The aim is to train research doctors who have mastered the legal method and tools, as well as endowed with autonomous reflection skills, which are indispensable given the continuous evolution of the legal system.

The course is also characterised by openness to comparative method and studies, which distinguish legal research conducted on cases and problems/problem-oriented, with strong learning and operational implications. In fact, peculiar importance will be given to the requirement of internationalisation, also through the provision of periods of research stay abroad for doctoral students at foreignuniversities, aimed at stimulatingcultural exchange and deepening the topics studied in a comparative perspective.

 

 

The Ph.D. Faculty Board

 

Prof. Giuseppe Recinto (Coordinator)

Prof. Antonio Blandini

Prof.ssa Consiglia Botta

Prof.ssa Oriana Clarizia

Prof.ssa Paola Coppola

Prof. Oreste De Cicco

Prof.ssa Cristiana Fiengo

Prof. Luigi Fiorillo

Prof. Giuseppe Guizzi

Prof.ssa Roberta Marino

Prof. Enrico Minervini

Prof. Massimo Miola

Prof. Matteo Maria Mutarelli

Prof.ssa Carolina Perlingieri

Prof.ssa Lucia Picardi

Prof. Federico Maria Putaturo Donati Viscido di Nocera

Prof. Giulio Quadri

Prof. Rolando Quadri

Prof.ssa Anna Scotti

Prof.ssa Stefania Serafini

 

Other members of the Board (Foreign University Professors)

 

Prof. Maria de Lourdes Ferrando Villalba – Universitat de Valencia

(http://www.dretconsulting.es/departamentos/item/m-de-lourdes-ferrando-villalba)

Prof. Dr. Tobias Lettl – Universität Potsdam

(https://www.beck-shop.de/prof-dr-tobias-lettl-llm-eur/creator/12831)

 

 

Ph.D. Students

 

XXXIII Cycle

Emiliana Cicatelli

Giuseppe Farina

Pierluigi Montella

Placida Salzillo

Anna Linda Verdesca

 

XXXIV Cycle

Benedetta De Paola

Giovanni Fiaccavento

Vincenzo Iorio

Lorenzo Mariconda

Riccardo Pulcini

 

XXXV Cycle

Roberta Castelluccio

Fabrizia Cesarano

Pia De Petris

Daniele Masi

Giuseppe Rosanova

Ludovica Vairo

 

XXXVI Ciclo
 
Giorgia Balletti 
 
Rosina Elsa De Rosa 
 
Luca Peluso 
 
Michele Scotto di Carlo 
 
Francesco Tortora 

 

Teaching Programme

 

The doctoral course lasts three years and provides the achievement of 180 ECTS (60 credits for each of the three years of the course duration).

The teaching activity is carried out throughout the course and it is divided into compulsory lectures and seminar cycles −  both held by the teachers of theUniversity and by teachers external to itspecifically invited for this purpose − during which the students, alwaysin light of interdisciplinarity andcooperationon national and international scientific networks, will be able to deepen and discuss specific aspects of their doctoral work. Training activities also include participation in panel discussions, conventions, both national and international conferences, organised by the University of Napoli ‘Federico II' or by other universities and research institutions.

As part of the teaching activity, the PhD student will be able to carry out additional teaching, tutoring and student service activities,  within the limit of 40 hours per year and provided that it will not be an obstacle to his research.

 

 

Research activity

 

The doctorate − which is essentially focused on the study of the legal models related to the protection of the person and the analysis of economic and entrepreneurial dynamics − starting from the study of the classic themes of law in areas of specific research interest is aimed, in a interdisciplinary and multidisciplinary perspective, to deepen the themes of development and competitiveness also  from a financial, labour and tax point of view, and to allow students to acquire an individual and autonomous scientific research ability, such as to allow the emergence of a critical spirit and methodological rigour.

The field of study to which the doctorate is essentially dedicated mainly concerns the privatelegal disciplines that are most affected by the processes of evolution and change of law in the current era, and therefore, among others, the Law of Obligations and Contracts, Property Law, but also Law of the Family and ofSuccession;Commercial and Company Law (including the issues of Insolvency Law); Banking and Financial Markets Laws; Intellectual Property and Competition Law; Labour Law, as well as their tax implications. These disciplines are also subject of a comparative analysis, which is promoted through research stays of the doctoral students at universities and research centers abroad.

The research activity is carried out by each PhD student under the individual and regular supervision of a Tutor. During the three-year period, the PhD student will be committed to conducting the research and regularly report on its progress both to the Tutor − in individual and seminar meetings − and to theBoard of Professors at the end of each year.

 

 

International orientation

 

The Doctorate in Persons, Business and Markets Law has consolidated research cooperations with various foreign universities and research centres, through multiple initiatives, such as exchange of teachers, joint research projects, cooperation agreements with foreign doctorates. In particular, also thanks to the participation of foreign teachers in the Board, consolidated relationships have been developed with Universität Potsdam, Universitat de Valencia, and Universidad Complutense Madrid.

Considering the international aims of the doctorate, with specific reference to the research topics assigned to the individual doctoral students, a period of training abroad is foreseen at Universitiesor Institutions with which the Doctorate cooperatesfor adequate periods of time (and not less than three months).

 

 

Referent

Prof.ssa Consiglia Botta - botta@unina.it